Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

Usura: doppio binario sulle istruzioni di Bankitalia

I Tribunali italiani si dividono sulla validità o meno della formula adottata dalla Banca Centrale. Secondo il Tribunale di Padova infatti, la formula matematica contenuta nelle direttive di Banca d’Italia non può essere utilizzata a fini usura dal giudice per calcolare il TEG (tasso effettivo globale) di un’apertura di credito considerata singolarmente in quanto le stesse direttive sono rivolte solo alle banche e devono essere utilizzate per il rilevamento del TEGM (tasso effettivo globale medio). Ma andiamo nel dettaglio: nel 2012 una cliente cita in giudizio la propria banca contestando la nullità del contratto di conto corrente per difetto di forma scritto; la nullità di commissione di massimo scoperto perché indeterminata; l’usuraietà dell’apertura di credito in più trimestri. Il tribunale di Padova accoglie le richieste della signora rigettando solo la domanda di nullità di difetto di forma scritta ritenendo sufficiente l’invio da parte della banca dell’estratto conto. Nello specifico il tribunale ha accertato la nullità della commissione di massimo scoperto, in quanto la banca si era semplicemente limitata ad indicare la misura percentuale senza specificarne le modalità di calcolo. Il Giudice ha inoltre confermato che, ai fini dell’usura, è necessario tenere in conto anche le somme addebitate a titolo di CMS, posto che la commissione di massimo scoperto è un costo connesso all’erogazione del credito. Per tali motivi la banca è stata condannata a risarcire la cliente oltre che delle somme dovute a titolo di CMS e di tutti gli interessi dei trimestri risultati usurari, ma anche a rimborsare le spese legali, quelli di perizia e quelle per ricevere dalla banca copia degli estratti conto. Di parere esattamente opposto il Tribunale di Varese. I giudici lombardi infatti ritengono che per verificare il superamento della soglia di usura si devono tenere conto esclusivamente le istruzioni dettate dalla Banca d’Italia.

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI