Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

Tutte le novità della Legge di Stabilità sulle pensioni

Nuova salvaguardia per esodati, part-time per i lavoratori prossimi all’età pensionistica e un anno in più alle donne per scegliere per la pensione contributiva. Queste le ultime novità introdotte nella Legge di stabilità 2016 approvata definitivamente dal Senato.

Procediamo con ordine.

Introdotta un’ulteriore salvaguardia, oramai siamo alla settima, per i 26.300 per i lavoratori che nel 2011 avevano firmato accordi per la cessazione del rapporto di lavoro. Tale misura interviene ancora una volta sulla materia delle deroghe ai requisiti previdenziali introdotti dalla legge Fornero nel dicembre 2011.In questa nuova misura rientrano anche i mobilitati da aziende fallite mentre per i lavoratori in congedo è prevista una restrizione. Infatti in questa salvaguardia rientreranno solo i lavoratori che nel 2011 assistevano figli con gravi disabilità.

Ulteriore novità è la previsione in via sperimentale, per il triennio 2016/2108, del part-time al 40/60% ai lavoratori dipendenti di aziende private che abbiamo un contratto a tempo indeterminato e ai quali mancherebbero soltanto tre anni per l’età pensionistica. Nello specifico a partire dai 63 anni e 7 mesi per gli uomini e a 62 anni e 7 mesi per le donne. Ovviamente per poter accedere al beneficio è necessario comunque accordarsi con il datore di lavoro il quale continuerà ad occuparsi del versamento dei contributivi in busta paga mentre a quelli figurativi ci penserà lo Stato. Questo beneficio si traduce nella possibilità per il lavoratore di lavorare ad orario ridotto per un massimo di tre anni.

Senza dubbio, però, l’intervento più significativo riguarda le lavoratrici. Infatti le donne che maturano 57 anni e 3 mesi di età e 35 anni di contributi entro il 31 dicembre 2015 potranno continuare a beneficiare dell’opzione donna ad andare in pensione con il ricalcolo contributivo dell’assegno. Con questo intervento vengono automaticamente corrette le circolari Inps del 2012 che indebitamente avevano ridotto di oltre un anno la durata di questo canale di uscita.

Altra novità è l’estensione della no tax area per i pensionati a tutela del reddito e dell’assegno. In particolare la no tax area per il gli over 75 passa da 7.500 euro a 8.000 euro. Mentre per i pensionati under 75 aumenta da 7.500 euro a 7.750.

Infine il nuovo pacchetto pensioni prevede l’eliminazione del taglio dell’1-2% per ogni anno di anticipo della pensione rispetto all’età di 62 anni; la possibilità di cumulare il riscatto degli anni di laurea con il riscatto del periodo di maternità facoltativa fuori dal rapporto di lavoro. 

Cessione del Quinto - Richiedi un preventivo. 

Approfondimenti cessione del quinto >

 > Normativa di riferimento
 > Le quattro fasi
 > Faq ( domande e risposte )

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI