Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

Riforma P.A.: domani il nuovo testo di legge al Governo

 Riforma P.A.: domani il nuovo testo di legge al Governo

Ultima versione del testo di legge relativo alla riforma della Pubblica amministrazione con le modifiche apportate è stata presentata ieri a Palazzo Vidoni dal Governo alle tredici sigle sindacali che contenti certo non devono essere rimasti.

Tuttavia questo incontro rappresenta un passaggio importante per l’approdo del testo di legge al Consiglio dei Ministri come ha affermato la stessa Ministra per la P.A., Marianna Madia, “il migliore biglietto da visita per esprimere la volontà di firmare un contratto”.

Un importante novità contenuta nel nuovo testo di legge riguarda il reclutamento delle risorse che andrà incontro al fabbisogno triennale del personale, tenuto conto dei vincoli finanziari sulla spese del personale.

Lo scontro maggiore tra Governo e sindacati riguarda però il piano straordinario di assunzione dei precari e il ridisegno delle regole sui premi di produttività con il superamento dei vincoli fissati dalla Legge Brunetta del 2009. Tuttavia c’è da sottolineare che nel testo presentato ieri è contenuto l’obbligo di destinare alla produttività individuale la quota prevalente del trattamento accessorio complessivo.

Per quanto riguarda il precariato la Ministra Madia ha rinnovato l’impegno del Governo a “mettere fine” al fenomeno.

Ancora da definire i criteri di stabilizzazioni dei precari nel triennio 2018/2020: ad usufruirne dovrebbero essere i titolari di contratti flessibili con almeno 3 anni di servizio anche non continuativi.

Tuttavia come dicevamo all’inizio del nostro articolo, l’incontro non ha lasciato soddisfatti i sindacati e le dichiarazioni non sono tardate ad arrivare.

Franco Martinidi Cgil ha dichiarato “il testo consegnato non rende del tutto chiaro il riequilibrio tra legge e contrattazione a favore della contrattazione, punto centrale dell’accordo del 20 novembre”.

Maurizio Bernava, rappresentante di Cisl, così commenta “ci aspettavamo più coraggio. Il contratto deve poter derogare alle leggi sia future che passate”.

   

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI