Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

Rapporto Unirec: 60 miliardi di rate e bollette non saldate

Rapporto Unirec: 60 miliardi di rate e bollette non saldate

L’Unione nazionale delle imprese di recupero crediti (Unirec) in collaborazione con il Sole24ore ha stilato un nuovo report da cui si evince un dato spaventoso. Il 2015 si è concluso con un -58,9 miliardi di euro, la cifra è relativa a rate di mutuo o prestiti a consumo non pagate, bollette di gas, luce e telefono non saldate. Una cifra pari al 3,6% del Pil nazionale e che deve rientrare nelle casse delle varie società erogatrici di servizi.

Il report, che sarà presentato giovedì 12 maggio, è stato stilato sulla base dei dati raccolti dalle 208 aziende associate che rappresentano circa l’85% del mercato.

La fotografia scattata è certamente quella di un Paese che a fatica riesce a risollevarsi dalla crisi economica in cui da anni versa.

Il Presidente di Unirec, Marco Pasini ha dichiarato: “i dati dimostrano ancora una volta lo specchio della crisi. Raccontano le difficoltà delle famiglie e delle imprese a onorare i propri debiti, che cosi invecchiano “invecchiano” e sono sempre più deteriorarti, ma anche gli ostacoli che incontrano le società di recupero nella loro attività”.

Da un punto di vista geografico, le pratiche affidate al recupero crediti, sia per posizioni gestite che per importi, si concentrano in Lombardia, Lazio, Campania e Sicilia. Bandiera nera però spetta alla Lombardia con circa 6 milioni di pratiche per un importo complessivo di 9 miliardi di euro.

Per il 2016 è prevista una leggera flessione ma il trend negativo prosegue. Le società di recupero crediti avranno un gran da fare anche quest’anno a quanto pare, tant’è che l’anno scorso hanno raggiunto 20mila unità operative, 1400 in più rispetto al 2014. Tuttavia la normativa non risulta ancora adeguata e per questo motivo Unirec ha presentato al Ministero dell’Interno una proposta di revisione delle regole, prima fra tutte la possibilità di accedere agevolmente alle banche dati pubbliche convenzionate per poter intensificare l’attività di recupero. 

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI