Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

Rapporto Cerved: le Pmi fanno meglio delle grandi aziende

Le Piccole e medie imprese tirano le somme e il rendimento non è affatto male visto che chiudono il 2014 con un bilancio molto più positivo delle grandi aziende. Questo è il dato che emerge dal rapporto Cerved che sarà presentano domani a Milano in occasione di Osservitalia, patrocinato dal Mise. L’amministratore delegato di Cerved, Gianandrea De Bernardis, ha infatti dichiarato “dal 2010 è la prima volta che tutti gli indicatori delle Pmi sono in terreno positivo. Inoltre la loro redditività netta è superiore a quella delle grandi imprese. Prevediamo un rafforzamento dei conti economici delle Pmi nel prossimo biennio, con un maggiore ricorso al capitale di debito e un ulteriore rafforzamento della loro posizione patrimoniale. Su questa ripresa grava l’incognita dell’elevato volume di crediti deteriorati durante la crisi: un loro rapido smaltimento potrebbe aumentare l’offerta del credito alle Pmi e rafforzare la crescita”. Il 2014, dunque, è l’anno che segna il passaggio dalla lunga crisi all’inizio dall’uscita da quest’ultima. Le Pmi, infatti, riescono in maniera più agevole a mantenere la strada della ripresa grazie anche al rafforzamento patrimoniale agevolato dai tassi ai minimi storici e alla Bce con le sue pesanti somministrazioni di liquidità alle banche che in parte hanno versato alle imprese e che a loro volta hanno migliorato la situazione debitoria che nel 2011 aveva raggiunto il picco massimo. Dall’analisi dei bilanci 2014 emerge che il comparto più redditizio è quello industriale (+3,1%), lo segue quello dei servizi (+1,3%), mentre l’agricoltura chiude in negativo (-1,8%), addirittura peggio del settore costruzioni (-1%). Ma è il settore dell’energia ad aver risentito maggiormente della crisi (-3,3%) a causa anche del calo delle materie prime. Il report di Cerved, infine, analizza anche i termini di pagamento e di ritardo dello stesso. I tempi concessi alle Pmi arrivano a 60 giorni mentre le grandi aziende riescono a saldare i loro debiti intorno al 67° giorno. Le Pmi riducono il ritardo nei pagamenti a due settimane mentre le grandi aziende a tre.

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI