Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

Previdenza sociale e i sistemi di contribuzione

Previdenza sociale e i sistemi di contribuzione

Cari lettori stamattina inauguriamo un nuovo percorso relativo alla Previdenza, tema spinoso e delicato che riguarda praticamente tutti.

Il nostro percorso ha inizio analizzando le diverse forme di contribuzione previste dal nostro sistema previdenziale che si articola sostanzialmente in: contribuzione obbligatoria, contribuzione figurativa e contribuzione volontaria.

Ai fini dell’erogazione di un trattamento pensionistico, l’assicurato è tenuto a versare dei contributi obbligatori di finanziamento, il cui ammontare varia a seconda della categoria di appartenenza (autonomo, dipendente, imprenditore, etc.).

Tali contributi sono fondamentali, innanzitutto, per la maturazione dell’anzianità e per il calcolo dell’assegno pensionistico mensile.

Differente dai contributi obbligatori è la disciplina dei contributi figurativi. Nella fattispecie può capitare che un lavoratore non abbia prestato alcuna attività lavorativa ma abbia percepito dei trattamenti a carico degli enti previdenziali. In questa ipotesi, la legge prevede la copertura dei periodi di trattamento attraverso l’accredito figurativo dei contributi ai fini pensionistici.

I contributi figurativi, la cui disciplina è riportata nel D. Lgs. 503/1992, sono utilizzati non solo per coprire i periodi di contribuzione che risultano scoperti ma anche per integrare periodi durante i quali si è verificato un dato evento e magari la retribuzione è stata ridotta.

I contributi volontari, disciplinati dal D. Lgs. 184/1997, infine, possono essere versati dai lavoratori che hanno cessato o interrotto la propria attività lavorativa, magari per ottimizzare i requisiti di contribuzione che sono necessari per il raggiungimento di una prestazione pensionistica o anche per accrescere l’importo del trattamento pensionistico a cui si avrà accesso una volta conseguiti i requisiti richiesti. Questo tipo di contribuzione, tuttavia, non è consentita a chi svolge attività da lavoratore dipendente, iscritto all’Inps o ad altra forma di previdenza obbligatoria o è titolare di pensione diretta, come quella di vecchiaia, inabilità o anticipata. È altresì incompatibile con l’attività di lavoratore autonomo iscritto all’Inps e con la libera professione che prevede l’iscrizione ad una Cassa di previdenza. Il versamento dei contributi figurativi, invece, sono ammessi in concomitanza alla percezione dell’indennità di disoccupazione Naspi

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI