Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

Lo scandalo “dieselgate” fa perdere quotazione al titolo privilegiato tedesco

Il richiamo di 8 milioni di autovetture in tutta Europa potrebbe mettere a repentaglio la vita della Wolkswagen. Questo è quanto ha rivelato ai top manager di Wolkswagen Hans Dieter Potsch che domani sarà nominato a capo del consiglio di sorveglianza. Tra le sue dichiarazioni Potsch si dice “certo che la Wolkswagen supererà la crisi, con non poco sforzo”. La notizia del richiamo di 8 milioni di auto è stata annunciata dal quotidiano tedesco “Handelsblatt” ed è stata preannunciata dalla stessa azienda con una lettera indirizzata ai deputati tedeschi nei cui distretti elettorali si trovano le fabbriche. Nella missiva si fa riferimento ai costi delle operazioni che naturalmente saranno a carico del colosso tedesco. Costi ancora da stimare poiché è ancora da valutare se si tratterà solo di una modifica del software oppure sarà necessario rettificare anche l’hardware. Ed è proprio per la mancanza di una stima dei costi che ieri in apertura dei mercati il titolo privilegiato Wolkswagen era sceso al minimo di 86,48 euro, la metà della quotazione prima dello scandalo. Una perdita per la casa automobilistica di oltre 33 miliardi di euro di capitalizzazione. Tuttavia le quotazioni si sono riprese e sono ora in rialzo (+1,7% a 94,15 euro per i titoli privilegiati). Secondo Interbrand il valore del marchio tedesco ha comunque subito una grossa perdita, scivolando dal 31° al 35° posto nella classifica annuale. Intanto continua senza sosta l’inchiesta interna avviata dall’azienda per individuare i responsabili dello scandalo denominato “dieselgate” e a quanto pare emergono le prime ammissioni da parte di alcuni ingegneri che hanno ammesso di aver partecipato nel 2008 all’impianto del software e avrebbero indicato come responsabile il capo della ricerca e sviluppo Ulrich Hackenberg. Domani il consiglio di sorveglianza si riunirà nuovamente per esaminare i primi risultati dell’inchiesta e domani scadrà anche il termine concesso dal Governo tedesco al gruppo automobilistico per la presentazione di un piano che ponesse rimedio allo scandalo.

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI