Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

Legge sulla concorrenza: novità per mutui ed Rc auto

Il 7 ottobre 2015 l'Assemblea della Camera ha approvato, in prima lettura, il primo disegno di legge annuale per la concorrenza e l'apertura dei mercati, di iniziativa governativa, volto alla rimozione degli ostacoli regolatori all'apertura dei mercati, nella promozione della concorrenza e nella garanzia della tutela dei consumatori. L'originario disegno di legge del Governo è stato oggetto di numerose modifiche da parte delle Commissioni riunite VI Finanze e X Attività produttive nel corso dell'esame in sede referente, e da parte dell'Assemblea. Scade venerdì prossimo il termine per la presentazione degli emendamenti dei gruppi parlamentari in commissione Industria al Senato. La sezione più sostanziosa riguarda quella “Assicurazioni e Banche” e non è detto che dopo le innumerevoli modifiche apportate e approvate dalla Camera già ad ottobre non venga nuovamente ritoccato. Il Partito Democratico intenderebbe intervenire sulla questione relativa agli obblighi di presentazione in carico alle banche dei preventivi di polizze assicurative siano esse connesse o accessorie all’erogazione di mutui o di credito al consumo. Secondo Salvatore Tomaselli, relatore della commissione Industria al Senato, sarebbe “più logico ribaltare il concetto e consentire direttamente al cliente di portarsi dietro la polizza che vuole”. Novità e sconti anche per le Rc auto anche se il Presidente dell’Ivass Salvatore Rossi ha sottolineato che potrebbero esserci rischi di natura “dirigistici” per quanto riguarda le norme sugli sconti obbligatori che salterebbero fuori nel momento in cui venissero alla luce determinate condizioni. In particolare è una condizione imposta dall’Ivass che preoccupa maggiormente e cioè i clienti residenti in regioni a prezzo medio più alto della media nazionale che abbiano installato la scatola nera e che non abbiano causato incidenti da almeno 5 anni, andrebbero a pagare lo stesso prezzo che la compagnia assicurativa andrebbe a pattuire per clienti residenti in regioni a prezzi medi più bassi. Su questo Tomaselli è stato chiaro: “salveremo il principio della perequazione territoriale a parità di virtuosità dell’assicurato”.

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI