Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

Legge di Stabilità 2016: modificata e approvata in Senato

Venerdì 20 novembre la Legge di Stabilità è stata modificata in diversi punti e approvata in commissione al Senato con 164 voti favorevoli, 116 contrari e 2 astenuti. Primo step, dunque, superato. Ora tocca alla Camera, dopo il passaggio a Palazzo Madama, dove si prepara un nuovo dibattito. A Palazzo Madama, come stabilito, il Governo ha posto la questione di fiducia su un maxiemendamento che sostituisce il testo del Ddl originario, e recepisce tutte le modifiche apportate in commissione. Resta, tuttavia, bollente il tema sicurezza diventato ancora più impellente dopo gli attacchi terroristici di Parigi. Per ora le novità principali riguardano l’abolizione della Tasi, fortemente voluta dal premier Matteo Renzi, l’Imu, l’Ires, l’Irap, l’accatastamento immobili, le detrazioni fiscali per ristrutturazione edilizia ed altro. Procediamo con ordine. Come ben sappiamo la manovra prevede l’abolizione della Tasi sulla prima casa, non di lusso e dell’Imu su terreni agricoli e i macchinari fissi al suolo delle imprese. In Senato è stata estesa l’esenzione alle abitazioni date in comodato ai parenti di primo grado e all’immobile assegnato al coniuge come abitazione principale in caso di separazione, divorzio o annullamento del matrimonio. Per quanto riguarda l’Imu, l’aliquota stabilita dai comuni per le seconde case è ridotta di un quarto nel caso in cui siano affittate a canone concordato. Fra le altre novità sugli immobili, una stretta per i proprietari che fanno pagare quote in nero: gli eventuali accordi in questo senso sono nulli, ed entro sei mesi dalla riconsegna è possibile farsi ripagare le somme in più. Altra novità della legge di Stabilità riguarda il tetto massimo all’uso del contante che è stato alzato a 3mila euro, ma resta il limite di mille euro limitatamente all’attività di money transfer. Altra nota dolente il Canone Rai. Nella formulazione originaria la Legge di Stabilità prevedeva il pagamento del canone in bolletta, il Senato ha invece stabilito che il pagamento avverrà in dieci rate con la prima scadenza a luglio 2016, ma solo per quest’anno mentre dal 2017 la prima scadenza sarà gennaio. Una buona notizia anche per le giovani coppie. Infatti il tetto di spesa del bonus Mobili per le coppie che intendono acquistare casa viene raddoppiato a sedicimila euro contro gli ottomila previsti dal Ddl originario. Per tutto il resto attendiamo l’arrivo della Legge di Stabilità alla Camera dei Deputati.

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI