Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

La pronuncia dell’Acf arriva entro 90 giorni dalla chiusura del fasciolo

Verificato il regolare svolgimento del contraddittorio e quindi del giudizio, il Collegio arbitrale emette pronuncia che deve essere motivata e che e a cui si è giunti applicando innanzitutto le norme giuridiche disciplinanti la materia ma anche tenendo in considerazione gli atti emanati dalla Consob e i codici di condotta delle associazioni di categoria a cui l’intermediario aderisce.

Il Collegio arbitrale arriva alla decisione entro 90 giorni dalla chiusura del fascicolo. La domanda proposta dal ricorrente sarà accolta se il Collegio rileva che i fatti su cui la domanda stessa poggia siano fondati. Con l’accoglimento della domanda, l’Acf indicherà anche il comportamento che l’intermediario dovrà tenere nel termine di 30 giorni.

La decisione del Collegio arbitrale non è giuridicamente rilevante ma il mancato adempimento dei relativi obblighi da parte degli intermediario comporta sanzioni reputazionali.

Infatti, laddove l’intermediario non ottempera alla decisione, ne sarà data notizia sul sito web dell’Acf, su due quotidiani nazionali e sulla pagina iniziale del sito dell’intermediario per sei mesi.

Bisogna, però, specificare che, in caso di rigetto del ricorso, il ricorrente può rivolgersi all’autorità giudiziaria anche nel caso in cui l’intermediario non adempia alle decisioni dell’Acf.

Tuttavia anche l’intermediario che non adempie alla decisione del Collegio arbitrale può rivolgersi al giudice ordinario.

Il procedimento dinanzi all’Acf non prevede mezzi di impugnazione, per cui contro la pronuncia del Collegio non è possibile richiedere un riesame nel merito della controversia.

È, invece, prevista la possibilità di correggere la pronuncia dell’Acf ove siano presenti errori materiali (es. il calcolo della somma a cui l’intermediario è stato condannato è errato). L’istanza per la correzione può essere presentata da entrambe le parti entro 30 giorni dalla pronuncia e la presentazione della stessa interrompe i termine per l’adempimento dell’intermediario. Il Collegio arbitrale ha 45 giorni di tempo per pronunciarsi sull’istanza. 

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI