Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

La Banca centrale europea promuove le banche italiane

È tempo di pagelle e di voti per le banche europee e la maestra Banca centrale questa volta è stata più magnanima con le banche italiane. Infatti Mediobanca, Intesa e Bpm si attestano in seconda classe che nella scala gerarchica rappresenta un ottimo posizionamento mentre la maggioranza delle banche in terza e solo Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca sono state “formalmente” bocciate ma dovrebbero rientrare anche loro in classifica poiché sono previsti aumenti di capitali che dovrebbe riportale al di sopra dei requisiti minimi di capitale. Per le banche che si sono attestate in seconda classe la Bce ha fissato un Ceti minimo dell’8,75% nel caso di Mediobanca e del 9% per le altre due. Dai primi risultati di settembre a rischio elevato, come già anticipato, emergevano le due banche venete ma anche Monte dei Paschi di Siena e Banca Carige che dopo le controverifiche degli ispettori e il confronto degli ultimi mesi non è escluso una loro promozione in terza classe. A valutare le nostre banche è il Supervisory review and evaluation process entrato in scena a settembre con la presentazione dei risultati preliminari. Lo Srep serve a verificare che le banche abbiano tutti i requisiti di natura organizzativa e patrimoniale per far fronte ai rischi assunti nell’esercizio delle loro attività. L’esame generalmente era sotto la direzione di Banca d’Italia ma da quest’anno il controllo è passato alla Bce e si è concluso proprio mercoledì scorso. Al momento soltanto Monte dei Paschi di Siena ha rivelato la sua pagella ma la Consob ha diramato una nota rendendo obbligatoria la comunicazione solo per chi si trova al di sotto dei criteri fissati. In definitiva comunque possiamo affermare che le banche italiane, con vigilanza diretta della Banca centrale europea, hanno superato l’esame restando assolutamente in linea con le attese e anzi in alcuni casi le hanno addirittura superate.

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI