Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

L’OAM intensifica i suoi controlli di vigilanza

L’OAM intensifica i suoi controlli di vigilanza

Cosi come l’anno scorso anche quest’anno l’attività di vigilanza dell’OAM va intensificandosi. Lo spirito che muove l’Organismo, quando sanziona coloro che non rispettano le regole, non deve essere però inteso come una sorta di accanimento, verso gli intermediari del credito che in questo momento delicatissimo di ripresa economica svolgono una importante funzione, ma deve essere accolto come un momento di verifica collettiva sul corretto e trasparente modo di lavorare.

L’attività dell’Organismo si prepara anche ad accogliere le novità che la Commissione Ue introdurrà, per la prossima estate, all’interno del mercato sei servizi finanziari. Pian piano andranno a diminuire gli ostacoli che tutt’oggi impediscono ai consumatori di usufruire delle offerte di cui godono altri Paesi europei. Rimossi tutti gli ostacoli, gli operatori del settore avranno tantissime opportunità.

L’inevitabile concorrenza che si verrà a creare una naturale selezione fra gli operatori e sicuramente i meno professionali, quelli che meno saranno stati in grado di trasferire corrette e trasparenti informazioni ai consumatori, saranno fatti fuori. Su questo aspetto della trasparenza la Commissione europea è molto attenta, perché l’obiettivo che vuole perseguire è garantire la massima libertà di scelta ai consumatori.

L’azione di vigilanza messa in atto dall’OAM va letta proprio in questa chiave: garantire la crescita professionale dei propri iscritti per tutelare la clientela. L’Organismo, dunque, aumenterà il suo controllo per far rispettare le regole e sarà rigida nell’ammonire e sanzionare comportamenti ritenuti scorretti.

L’Organismo annuncia linea dura anche per chi abusivamente esercita la professione e ha proposto al legislatore italiano di inserire il nominativo del professionista, che ha intermediato un mutuo ipotecario, nell’atto notarile. In questo modo verrebbe automaticamente escluso l’abusivo.

In questa fase economica, che vede i primi segnali di ripresa dichiara il Presidente dell’Organismo “l’attività degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi è cruciale: la concessione di crediti alle famiglie può rafforzare la ripresa stessa. Ma deve trattarsi di credito buono, sostenibile, per evitare che il mercato continui a essere avvelato da crediti incagliati capaci di innestare un circolo negativo di cui davvero non abbiamo bisogno. È fondamentale aiutare la clientela a scegliere il prodotto migliore, compatibile con le situazioni reddituali dei singoli. Per questo occorre professionalità e rispetto delle regole: che non sono inutili orpelli burocratici ma garanzia per l’intero mercato”.

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI