Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

Istat: in crescita la fiducia dei consumatori ma in calo quella delle imprese

Conclusosi quasi gennaio si tirano le prime somme che a giudicare dai dati forniti dall’Istat non sembrano essere poi così male. Infatti l’indice di fiducia dei consumatori è salito 118,9 punti rispetto ai 117,7 punti dello scorso mese. Un indice che segna un nuovo massimo storico, su un livello che è il più alto dall’inizio delle serie storiche, ventuno anni fa. Non va nella stessa direzione l’indice composito delle imprese che scende a 101,5 punti, pur attestandosi sui valori più alti dopo l’inizio della crisi.

Tuttavia si respira un generale clima di fiducia e soprattutto le condizioni per un clima ancor più sereno sono stimate in miglioramento. Crescono infatti le aspettative delle famiglie e delle società e il premier Matteo Renzi si lascia andare sul noto social network postando “E’ la fiducia la nostra riforma più importante. Tutti gli indicatori ci dicono che in Italia sta tornando la fiducia. Oggi Istat addirittura certifica che la fiducia dei consumatori italiani è al top da 21 anni. Italiano tra gli italiani, so che dobbiamo insistere, lavorare, perseverare senza tregua. Ma aver restituito la fiducia agli italiani è la riforma più bella e più importante che ha fatto la politica negli ultimi due anni”.

Gennaio dunque mese da ricordare. Diminuiscono i saldi dei giudizi e delle attese sull’attuale situazione economica del Paese mentre calano le attese di disoccupazione. Per le imprese il clima di fiducia peggiora invece in tutti i settori. I cali più significativi riguardano i servizi di mercato e il commercio al dettaglio. Nelle imprese manifatturiere peggiorano sia i giudizi sugli ordini sia le attese sulla produzione.

Tuttavia l’analisi Istat fotografa un situazione piuttosto favorevole dell’economia nazionale. Da una nota infatti si legge “la domanda interna sale tirata soprattutto dai consumi e gli ordini domestici registrano forti incrementi”. E allora per usare una locuzione “renziana” “Avanti tutta l’Italia riparte”!

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI