Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

Per i mercati europei solo una leggera sbandata dopo gli attentati al cuore dell’Europa

Per i mercati europei solo una leggera sbandata dopo gli attentati al cuore dell’Europa

Dopo i primi sbandamenti per le notizie che si susseguivano da Bruxelles, i mercati finanziari, così come era accaduto per gli attentati di Parigi del novembre scorso, non hanno subito ripercussioni.

Infatti solo una sbandata ha investito i mercati con una corsa alla vendita di azioni, soprattutto quelle legate ai settori colpiti quali quelle delle compagnie aeree e dei viaggi con conseguenti acquisti di beni di rifugio quali oro, yen, dollaro e bund. Piazza Affari, infatti, ha recuperato l’iniziale -2% chiudendo con uno +0,01% e anche la borsa di Bruxelles ha chiuso con uno +,0,17%.

È anche vero che a mantenere i saldi i nervi degli investitori sono state le buone notizie arrivate dal settore macroeconomico, quali il recupero dell’indice Ifo tedesco e la buona tenuta del settore manifatturiero.

Certo risulta sconvolgente come eventi drammatici e disastrosi come quelli di Parigi e Bruxelles lascino quasi indifferenti i mercati finanziari che invece qualche anno fa avrebbero reagito certamente in maniera differente. Mantenere un certo “savoir-faire” non vuol dire che la questione lasci gli investitori del tutto neutrali. A tal proposito, ieri a Milano è intervenuto Andrew Balls, responsabile della gestione dei portafogli di Pimco per l’Europa e l’Asia, dichiarando: “eventi come quelli di ieri aumentano i rischi politici, rafforzando l’ipotesi di una Brexit o le problematiche legate alla crisi dei rifugiati in Europa, ma in generale resta molto difficile costruire una vera e propria strategia di investimento sui rischi geopolitici”.

Ma come accennavamo prima alcuni settori hanno risentito degli eventi di Bruxelles. In particolare quello dei viaggi. Bruxelles, infatti dopo gli attentanti alla metropolitana e all’aeroporto ha chiuso tutti i collegamenti aerei e ferroviari con la città che come è noto è sede di molti uffici dell’Unione Europea e della Nato. Tutte le compagnie aeree hanno dirottato i voli su Bruxelles verso altri aeroporti e si teme che la situazione di panico venutasi a creare possa costringere i cittadini europei a viaggiare di meno. 

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI