Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

Gli stranieri per la vacanza preferiscono il Bel Paese

Gli stranieri per la vacanza preferiscono il Bel Paese

Quest’anno l’Italia per le vacanze si popolerà di stranieri. Saranno circa 55 i milioni di vacanzieri ma la metà è composta da stranieri che albergheranno tra i vari resort, hotel e villaggi italiani.

I dati positivi giungono direttamente da Federalberghi e lasciano ben sperare: tra giugno e settembre si registreranno circa 235,7 milioni di pernottamenti.

Sull’argomento è intervenuto il Presidente di Federalberghi, Bernardo Bocca dichiarando “guardiamo ai prossimi mesi con profonda fiducia, nonostante le incognite determinate sia delle incerte condizioni metereologiche registrate finora nel nostro Paese, sia dall’ormai imminente referendum sulla Brexit che per il mese di giugno sta facendo segnare qualche rallentamento dei mercati europei, sia delle tensioni internazionali dovute alla crisi economica ed agli attacchi terroristici”.

Ritornando alle percentuali sono gli stranieri quest’anno a fare la differenza. Infatti è la loro presenza che fa generare circa il 51% degli arrivi stagionali, mentre il numero degli italiani in vacanza è rimasto pressoché stabile. Sono i tedeschi i primi a preferire l’Italia come meta (6,2 milioni), seguiti dagli americani (2,4 milioni) e dai francesi (2 milioni).

Le mete più apprezzate sembrano essere la Lombardia con circa 6 milioni di arrivi, il Veneto con 2,5 milioni e il Lazio con 2,4 milioni.

Sotto il profilo occupazionale, il settore alberghiero ovviamente è quello che maggiormente risente della stagionalità e nei mesi estivi, soprattutto ad agosto, registra 316mila unità, più del doppio durante l’anno. La regione con il maggior numero di dipendenti è ancora una volta la Lombardia a cui segue l’Emilia Romagna, il Veneto e il Lazio.

E su questi dati interviene nuovamente il Presidente Bocca “il valore aggiunto prodotto ogni anno dalle attività connesse al turismo è di circa 171 miliardi, pari all’11,8% del prodotto interno lordo che evidenzia la necessità di un forte impegno pubblico e privato. In vista dell’approvazione del piano strategico nazionale ribadiamo l’esigenza di riqualificare l’offerta, contrastare l’abusivismo, ridurre la pressione fiscale, investire sulla promozione, potenziare le infrastrutture, semplificare le procedure, riformare il modello di governance

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI