Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

Giornata del credito: misure ad hoc per gli esuberi

Giornata del credito: misure ad hoc per gli esuberi

Il problema delle banche italiane è la bassa produttività. È quanto affermato dal Direttore Generale di Bankitalia, Salvatore Rossi. Un problema questo che si riflette anche sulla questione dei crediti deteriorati il cui esaurimento richiederà inevitabilmente tempo.

Un primo step da percorrere è quello della razionalizzazione delle sedi centrali e delle reti territoriali per “riassorbire l’eccesso di capacità produttiva che si è determinato in questi lunghi anni di crisi”. Purtroppo per fare ciò saranno inevitabili degli interventi anche sul personale.

A tal proposito Rossi dichiara “si potranno utilizzare gli ammortizzatori sociali esistenti, ovvero il pensionamento anticipato dal fondo di solidarietà di settore, per il quale è stata recentemente ampliata la possibilità di utilizzo. Ma, se necessario, occorreranno interventi ad hoc”.

A quanto dichiarato da Rossi, ha replicato il sindacato di maggioranza dei bancari, la Fabi che punta sulla “volontà dei prepensionamenti, una banca moderna al servizio dei territori e una decurtazione di almeno il 30% degli alti stipendi dei manager”.

Alla giornata del credito tenutasi a Roma, è intervenuto anche Matteo Zanetti, coordinatore del gruppo tecnico Credito e Finanza di Confindustria, che ha affermato “è essenziale ritrovare la strada della crescita, ma le imprese non possono crescere se non sono finanziate. L’andamento del credito è ancora molto debole, per sostenerlo e valorizzarlo è necessario, tra le altre misure, scongiurare il rischio che la stretta regolatoria sia accentuata, evitando in particolare i rischi connessi all’introduzione della cosiddetta Basilea 4 e di un rating ai titoli di stato nei bilanci delle banche. Sarà poi necessario confermare lo Sme supporting Factor. Si dovrà poi rifinanziare e rafforzare il fondo di garanzia per le Pmi, valorizzare l’uso delle variabili qualitative nei sistemi di rating delle banche, su questo stiamo già lavorando con l’Abi e gli istituti di credito, e assicurare che il patto marciano produca effetti tangibili a vantaggio delle aziende”.

1Alla conclusione degli interventi, Rossi ha chiarito la questione delle quattro banche in risoluzione, affermando “ci sono ipotesi e strumenti per trovare una soluzione positiva a questi problemi ed evitare la liquidazione”. 

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI