Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

Banca condannata per interessi usurari ed anatocistici

Banca condannata per interessi usurari ed anatocistici

Con sentenza del 9 marzo 2016 il Tribunale di Padova ha affermato un fondamentale principio in tema di applicazione illegittima di interessi usurari e di segnalazione alla Centrale Rischi. Nello specifico il cliente correntista della banca ha diritto al risarcimento del danno non patrimoniale laddove siano stati applicati sul suo conto corrente tassi usurari tali da determinare un saldo passivo del conto e l’iscrizione del correntista come cattivo pagatore alla Centrale Rischi.

La sentenza è stata il frutto di un processo istruito di una società che nell’arco di nove trimestri si era vista applicare sulla propria linea di credito interessi usurari ed anatocistici. Questa applicazione di tassi usurari determinava il saldo passivo sia del conto corrente della Società che di quello dei fideiussori con conseguente segnalazione in CR.

La pronuncia del Tribunale di Padova si è basata sulle risultanze di una perizia tecnica d’ufficio che ha stabilito con certezza l’esistenza di tassi usurari sia sul conto intestato alla società che sui conti correnti personali dei fideiussori. Infatti dalle risultanze peritali è emerso non solo che la Società non fosse in debito verso la banca ma che addirittura avesse un credito tale da ritenere illegittima la segnalazione in Centrale Rischi.

In riferimento all’anatocismo, invece, il Tribunale di Padova ha sottolineato che “l’esclusione di alcun anatocismo dai rapporti è determinato dal fatto che i rapporti sono stati accesi in data anteriore alla delibera CICR 2000 sicché qualsiasi pattuizione in relazione all’applicazione dell’anatocismo nel calcolo degli interessi, fosse stato previsto anche a condizione di reciprocità, è illegittima, come ormai graniticamente statuito da tutta la giurisprudenza di legittima e di merito”.

Per questi motivi la banca è stata condannata al risarcimento del danno non patrimoniale quantificato in una somma pari al doppio di quanto ha stabilito la consulenza tecnica d’ufficio

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI