Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

Apporto fondamentale del “Fondo di garanzia prima casa” per il rilancio del mercato dei mutui

Sono oramai 142 le Banche che hanno aderito al “Fondo di garanzia per la prima casa”. E secondo i dati diffusi dall’Abi tra febbraio e metà ottobre 2015 sono 221,5 milioni di euro i mutui concessi di cui 125 milioni per i nuovi mutui garantiti e 95,5 per quelli in fase di erogazione. “Il Fondo, spiega l’Associazione Bancaria Italiana, costituisce un ottimo esempio di sinergia tra banche e istituzioni e rappresenta uno strumento più che importante per favorire l’acquisto dell’abitazione principale per le giovani coppie. L’obiettivo è, infatti, continuare a favorire l’accesso al credito a nuclei in difficoltà e soprattutto a giovani coppie con una dotazione da 600 milioni di euro che potrebbe garantire finanziamenti potenziali per 12-15 miliardi di euro. Il Fondo di garanzia per la casa è controgarantito dallo Stato e prevede il rilascio di garanzie a copertura del 50% della quota capitale dei mutui ipotecari erogati per l’acquisto o la ristrutturazione per l’accrescimento dell’efficienza energetica, degli immobili adibiti a prima casa, con priorità dio accesso per le giovani coppie o ai nuclei famigliari monogenitoriali con figli minori, nonché di giovani con contratti di lavoro atipico con età inferiore a 35 anni. Certamente il Fondo ha contribuito in maniera rilevante a dare una spinta al mercato dei mutui, basti pensare che i primi 8 mesi del 2015 hanno registrato un +86,1% di rilancio rispetto allo stesso arco temporale del 2014. Il Protocollo fissa tempi certi per l’operatività del Fondo: le Banche/Intermediari finanziari hanno trenta giorni lavorativi, dal momento della loro adesione all’iniziativa, per erogare il servizio ai cittadini, a patto che la Consap, società del MEF gestore del Fondo, abbia predisposto da almeno 30 giorni lavorativi il manuale d’uso per l’accesso delle stesse banche all’infrastruttura telematica. Attivata la procedura, i cittadini potranno presentare le domande di accesso al Fondo direttamente alla Banca/Intermediario finanziario cui si richiede il mutuo ipotecario, utilizzando la modulistica che sarà resa disponibile sul sito del Dipartimento del Tesoro, sul sito della Consap e sui siti di tutte le Banche/Intermediari finanziari aderenti. Gli elenchi delle banche aderenti al Protocollo presso le quali sarà possibile richiedere le garanzie statali saranno disponibili sul sito della Consap S.p.A., oltre che sul sito dell’ABI.

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI