Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

Anatocismo: dal 1° ottobre nuova regolamentazione

Anatocismo: dal 1° ottobre nuova regolamentazione

Domani primo ottobre, dopo anni di polemiche e di battaglie giudiziarie, la spigolosa materia dell’anatocismo relativa a finanziamenti, mutui, affidamenti bancari e tutto ciò che riguarda i contratti bancari, sarà regolamentata definitivamente.

Infatti da domani le banche saranno costrette ad adeguarsi al decreto 343/2016 del Ministero dell’Economia, il quale darà attuazione all’articolo 120 del Testo Unico Bancario che a sua volta disciplina la materia dell’anatocismo dettando i principi guida.

Innanzitutto il decreto ministeriale 343/2016 recepisce il principio in base al quale nelle operazioni di raccolta del risparmio e di esercizio del credito “gli interessi debitori maturati non possono produrre interessi, salvo quelli di mora”. Tuttavia non è assolutamente chiaro se nel caso dell’anatocismo relativo agli interessi di mora, questi ultimi decorrano automaticamente a seguito dell’inadempienza del cliente.

Per quanto riguarda i conti correnti e i conti di pagamento, il decreto in questione ribadisce innanzitutto che gli interessi debitori e gli interessi creditori debbono avere la medesima periodicità, comunque non inferiore ad un anno ed in secondo luogo, che gli interessi devono essere conteggiati il 31 dicembre di ogni anno.

Mentre il decreto ministeriale stabilisce che gli interessi debitori saranno calcolati separamene dal capitale nel caso di aperture di credito regolate in conto corrente o sconfinamenti relativi ai fidi bancari.

Per quanto riguarda i contratti in essere, il decreto stabilisce che le banche potranno procedere unilateralmente ad adeguarsi alle nuove norme anche se sarà necessaria l’autorizzazione del cliente per l’addebito in conto degli interessi corrispettivi divenuti nel frattempo esigibili. 

Notizie: 
Press & Media: 

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI