Trovaci su:          

chiama il numero verde 800858444

Corso di educazione finanziaria: lezione n. 13

CORSO DI EDUCAZIONE FINANZIARIA: LEZIONE N. 13

Ben ritrovati cari lettori. Oggi parleremo di un nuovo strumento che a breve sarà disponibile per far valere i propri diritti per eventuali comportamenti non professionali da parte degli intermediari finanziari. Si tratta dell’Arbitro per le controversie finanziarie, che sarà a breve istituito presso la Consob e che andrà a sostituire la Camera di conciliazione e arbitrato attualmente in essere presso la Consob e che in realtà non è mai riuscito a farsi spazio come strumento di tutela rispetto alla mole di ricorsi ricevuti.

L’Acf non è ancora stato istituito ma per il 2016 dovrebbe ufficialmente essere operativo. Volontariamente è stato costruito sul modello dell’Abf. Un modello che negli anni si è rivelato estremamente efficiente come dimostra l’enorme mole di ricorsi presentati.

Il punto di forza dell’Abf è stato la ricomposizione di vicende minori per le quali il consumatore mai avrebbe adito le vie giudiziarie ordinarie. Ora bisognerà vedere se in materia di investimenti si avrà lo stesso riscontro.

Le principali caratteristiche dell’Acf saranno innanzitutto la gratuità e la possibilità che ad esso ricorrano solo i clienti degli intermediari finanziari e non le controparti qualificate. In secondo luogo è prevista l’obbligatorietà per gli intermediari di partecipare alla procedura. Inoltre è stata fissata la sogna di euro 500mila che è l’importo massimo che l’Arbitro finanziario può trattare. Infine, così come l’Abf, anche l’Acf decide secondo diritto e non per via equitativa.

Per quanto riguarda i soggetti che potranno essere chiamati dinanzi all’Arbitro finanziario, essi sono: i soggetti abilitati di cui all’art. 1 co. 1 del Tuf; la società Poste Italiane con riferimento anche all’attività svolta per suo conto da consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede; i consulenti finanziari autonomi e le società di consulenza finanziaria di cui agli artt. 18 bis e 18 ter del Tuf; i gestori di portali per la raccolta di capitali per start-up e Pmi innovative di ci all’art. 50 quinquies del Tuf; le imprese di assicurazione relativamente all’offerta di sottoscrizione e collocamento di prodotti finanziari. Le imprese e le banche Ue inizialmente erano state inserite ma poi sono state escluse dopo l’entrata in vigore della piattaforma europea che andrà a facilitare le procedure per la risoluzione di controversie on line anche transfrontaliere.

Relativamente alla presentazione del ricorso, esso può essere presentato direttamente o per il tramite di un’associazione di consumatori. Inoltre è fondamentale che prima della presentazione del ricorso, il consumatore abbia provveduto ad inviare all’intermediario un reclamo e che non siano pendenti tentativi di conciliazione o processi civili. Il ricorso all’Acf può essere presentato soltanto dopo 60 giorni dalla mancato risposta al reclamo all’intermediario (per l’Abf i giorni erano 30).

Dal giorno in cui il fascicolo è stato completato e la documentazione integrata, decorre il termine di 90 giorni per la conclusione del procedimento.  

Notizie Formative: 
Press & Media: 
AllegatoDimensione
lezione13.pdf224.52 KB

Scegli la soluzione più adatta a te!

Dipendente pubblico

dipendente pubblico

Sei un dipendente di un ente pubblico, locale o territoriale e vuoi ottenere un prestito in modo semplice, veloce ed a condizioni vantaggiose? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente statale

dipendente statale

Sei un dipendente statale e hai la necessità di richiedere un prestito rimborsabile mediante trattenuta diretta su busta paga? Richiedi maggiori informazioni a Synthesis.

CLICCA QUI

Dipendente privato

dipendente statale

Sei un dipendente a tempo indeterminato di una società privata o una società di capitali con partecipazione di un ente pubblico e vuoi richiedere un finanziamento veloce, comodo e facile da rimborsare? Invia i tuoi dati a Synthesis, sarai ricontattato immediatamente e ti sarà inviata una proposta personalizzata.

CLICCA QUI

Pensionato

pensionato felice

Sei un pensionato INPS, INPS Gestione Ex INPDAP, ENPAM, ENASARCO o di altro ente previdenziale? Puoi accedere al credito Synthesis! Richiedi maggiori informazioni.

CLICCA QUI